Cos’è?

Quanto è importante trascorrere del tempo all’aria aperta, godendosi la natura tutto intorno, seppure a due passi dalla città? Chi non ha mai sognato di sentirsi un vero campione? Il Campus dei Campioni è una nuova area, immersa nel verde, ricca di ampi spazi dove è possibile dedicarsi a numerosissime attività ricreative, di svago e sportive.

Il Campus dei Campioni è grande spazio di 14 ettari, di cui un terzo è rappresentato dall’area fluviale occupata dalla confluenza fra i torrenti Idice e Savena. Quest’oasi consente di vivere nuove avventure, essendo dedicata a tutte le età: sin dai più piccini fino ai più “saggi”.

È adatta ad assai svariate attività: i più sportivi potranno dedicarsi al ciclismo, usufruendo di un percorso che consente di “evadere” rapidamente dal centro città fino al parco fluviale, lungo i sentieri ciclabili in mezzo al bosco. I più intrepidi, che vogliono cogliere la sfida, possono pedalare lungo 3.000 km di ciclopiste, partendo dal passo del Brennero, fra le più alte cime del Trentino Alto Adige, fino a tagliare il traguardo sotto il sole della Sicilia, passando per la capitale. Ovviamente la ciclopista del Sole passa per il Campus! Vorrete essere i primi campioni a provarci? Cogliete questa sfida?

Le attività

Non è finita qui: il Campus offre possibilità per tutti i gusti! Per gli amanti degli sport acquatici, una piscina circondata dal parco alberato, con i lettini e il bar, per potersi godere le giornate più calde dell’estate bolognese trovando un po’ di refrigerio dal Solleone.

Numerose le discipline dedicate alla salute: dall’acquaGym all’idroBike, dall’acquaYoga all’acquaMassage. Perché non buttarsi letteralmente nel fiume? A questo proposito, è dedicata l’area di canyoning, per i più intrepidi, o semplicemente la spiaggia sul fiume, che permette di rilassarsi ascoltando il rumore dell’acqua, che in questo punto scorre dolcemente e senza fretta. In questo scenario idilliaco, è un piacere prendersi cura della propria salute in un ambiente in cui sembra che la natura stessa si prenda cura di noi. Il laboratorio della salute consente a questo proposito di regalarsi momenti di relax, come lo yoga e il percorso wellness, oppure momenti dedicati al proprio corpo, come la fisioterapia e la ginnastica posturale.

La vera peculiarità di questo spazio è la presenza della natura che sembra prendersi cura dell’uomo: fra gli alberi, i più piccoli vanno alla scoperta dell’adventure park, si divertono un mondo a correre lungo i sentieri per scoprire un villaggio di capanne e si arrampicano sulla casa sull’albero: il sogno di ogni bambino.

La natura e gli animali

Il parco fluviale ospita alcune delle specie tipiche della pianura bolognese: lepri e volpi trovano in questi spazi il loro ambiente naturale. Gli avvistamenti degli aironi sono all’ordine del giorno: aironi cenerini, bianchi e garzette sono le specie dell’avifauna più diffuse lungo i torrenti. Per gli esploratori intrepidi e i bravi osservatori, è possibile avvistare, fra il fogliame della vegetazione, i parrocchetti verdi, buffi pappagallini che stanno popolando le pianure e vivono proprio fra gli alberi, riempiendo l’aria con il loro canto.

Nel Campus non vivono solo animali selvatici: vengono ospitati anche i cavalli e gli animali della fattoria: sia per la didattica che per la pet therapy, questi animali insegnano tantissimo a grandi e piccini. Trasmettono la loro grande sensibilità e infondono sensazioni, a volte completamente nuove,  volte che risvegliano piacevoli ricordi.

Al giorno d’oggi, i bambini sono sempre più curiosi ma spesso non conoscono l’ambiente che li circonda: chi si domanda quale verso fa l’asino e chi si chiede perché le mucche non hanno le macchie viola come quelle della pubblicità vista alla televisione… Lo stupore si dipinge sui loro volti quando scoprono le arnie delle api in mezzo al bosco e sentono il ronzare delle operaie che raccolgono il nettare per portarlo nel loro alveare.

Un grido di stupore sorge d’obbligo quando scorgono l’apicoltore che si avvicina con la sua buffa tuta protettiva, che lo rende simile ad un astronauta, e si reca a raccogliere il prezioso frutto del lavoro dei piccoli insetti: il miele. Che emozione scoprire i segreti della fattoria e dell’orto: uno spazio che permette sì di imparare, ma anche di svagarsi o, per i più anziani, di mostrare ai nipotini quali erano i giochi della loro infanzia. Il Campus porta alla mente bei ricordi e ne crea di nuovi ancora più emozionanti.

Conclusioni

Ampi spazi dedicati ai più piccoli vi attendono al Campus dei Campioni, sia all’aperto, che all’interno dell’asilo e della ludoteca e presso i laboratori creativi per intrattenere e incuriosire imparando.

I più “saggi” vedono a loro dedicati spazi di comunità alloggio e condividono con i bimbi numerose esperienze, che donano un sorriso sia ai nonni che ai nipoti, un’opportunità all’insegna della condivisione e della socializzazione che troppo spesso viene trascurata nella vita quotidiana. A questo proposito l’iniziativa di “adottare un nonno” è originale da un lato e dall’altro lato rappresenta un’esperienza unica sia per i piccoli che per i loro nonni che si sentono coinvolti e non vengono mai lasciati soli.

Non c’è bisogno di notare che questa area rappresenta un’opportunità unica di ritiro per rilassarsi, per svagarsi  per passare il proprio tempo apprendendo e scoprendo nuove realtà. Gli animali e i numerosi alberi vi aspettano nel parco fluviale per questa memorabile esperienza di condivisione.

Per maggiori informazioni, visita il sito web del Campus dei Campioni.

Articoli correlati:

Puoi seguirci anche su: